Brevemente

Come identificare i diversi stili di mobili antichi?

Come identificare i diversi stili di mobili antichi?

Luigi XV, Luigi XVI, Art Deco ...?

ogni stile di mobili antichi corrisponde a una data era. Questo contiene caratteristiche specifiche e ornamenti tipici; sono queste particolarità artistiche che lo rendono possibile riconoscere lo stile di un mobile e datarlo indietro nel tempo ... purché ne conosciamo un minimo!

Per diventare un professionista (o quasi) e riuscire trova lo stile di un mobile a prima vista, ci sono cose da tenere a mente. Il primo è che non importa se è in stile barocco, Luigi XV, Luigi XVI o impero, i vecchi mobili riflettono sempre una storia, modelli e architettura legati all'epoca in questione.

Questo è il motivo per cui saper riconoscere un vecchio mobile e identificare diversi stili di mobili antichi richiede una profonda conoscenza della storia! In effetti, simboli, ornamenti, materiali, colori e forme testimoniano il loro tempo prima di essere elementi decorativi. A modo loro, raccontano anche una storia e danno indizi sulle origini di un mobile.
 

Riconosci i mobili grazie ai suoi dettagli

La prima cosa da fare per orientarti diversi stili di mobili antichi e riuscire a decifrare lo stile di un mobile, deve quindi soffermarsi sui dettagli e sui motivi di questo mobile. Quindi puoi avere una chiara lettura della sua ispirazione e delle sue origini. Se le tue lezioni di storia sono lontane e hai bisogno di un piccolo aiuto, ecco i principali stili di mobili antichi e le caratteristiche che ti permetteranno di identificarli:

  • In uno stile classico ed elegante, lo stile Luigi XV è il più ricercato per realizzare un interno affascinante e raffinato, elegante nel suo classicismo. La sedia in stile Luigi XV è riconoscibile per le sue forme curve, lo schienale arrotondato e le gambe curve. È generalmente realizzato in legno, ovvero quercia o noce.
  • I mobili in stile Luigi XVI sono riconoscibili dalle loro linee rette, ma anche dalle loro rosette o dai loro medaglioni di porcellana.
  • Per identificare i mobili in stile impero, ci sono due tratti importanti da tenere in considerazione: la prima cosa è il carattere massiccio dei mobili. Il secondo è il carattere simmetrico dei mobili. I mobili in stile impero sono inoltre decorati con motivi imperiali come l'aquila, il cigno, la corona di alloro o la corona di rose.
  • Per quanto riguarda lo stile "Art Nouveau", si ispira alla femminilità e ai motivi vegetali per un ritorno alla natura e alla fantasia. È generalmente caratterizzato da materiali come vetro, ottone e ferro per creazioni originali.
     

Vecchi stili ... rivisitati fino ad oggi

Oggi tutti questi stili sono rivisitati e adattati alle tue esigenze. Anzi, per creare mobili di carattere, i produttori oggi sviluppano mobili ispirati a diversi stili classici ... ma in versioni più moderne e contemporanee solo per adattarsi a tutti i tipi di arredamento possibili!

Ad esempio, un mobile barocco rivisitato può essere rapidamente identificato dal sovraccarico di motivi, ornamenti e dorature. Forme arrotondate, bottoni dorati, l'accumulo di cassetti per una cassettiera che dà l'impressione di eccesso, in uno stile originale e atipico.

Ma anche rivisitati, i mobili mantengono la loro ispirazione e la loro essenza per permetterti di realizzare una decorazione raffinata ed elegante degna delle più belle decorazioni di castelli o case borghesi!

Video: Antiquariato: conoscere e apprezzare il mobile antico (Luglio 2020).