Commenti

Bosso

Bosso

Origine e caratteristiche del bosso Il bosso è un arbusto rustico originario del bacino del Mediterraneo. Appartiene alla famiglia delle Buxaceae. Molto ramificato con le sue piccole foglie ovali, il bosso si presta a tutte le dimensioni, il che lo rende protagonista dei giardini francesi e delle sculture vegetali. È una pianta rustica che sopporta molto bene il freddo con il suo sempreverde in inverno. In primavera, il bosso è ornato da piccoli fiori color crema il cui interesse decorativo è piuttosto limitato. Dal bosso nano alle specie delle dimensioni di un piccolo albero, ci sono molte varietà di bosso. I più comuni nei giardini sono Buxus sempervirens e Buxus microphylla di dimensioni modeste. Cultura del bosso Lo piantiamo in giardino o in un vaso sulla terrazza. Piantalo preferibilmente in autunno per un migliore radicamento. Puoi anche piantarlo in primavera. Si adatta a tutti i tipi di terreno ad eccezione dei terreni asciutti e non ha requisiti speciali in termini di esposizione. A seconda del suo uso in giardino, posiziona le giovani piante più o meno distanziate: 20 cm sul bordo, 60 cm nella siepe e circa 1,50 m per un letto. Non aspettarti un rapido sviluppo e abbi pazienza! Il bosso non richiede più di 10 cm all'anno. Manutenzione e potatura di bosso Il bosso è una pianta molto resistente, tollera temperature che possono raggiungere i -20 ° C. Richiede poca manutenzione, ma ha bisogno di molta acqua, senza i piedi immersi! Lo poterai in primavera e in autunno tagliando i giovani germogli per dargli la forma che desideri. il dimensione del bosso è fatto con strumenti di precisione come una cesoia a mano. Per un lavoro accurato, tagliare i rami attorno all'albero dalla base alla cima. Uso del bosso Dopo essere stato lucidato, il bosso viene utilizzato per il lavoro di intaglio. L'arbusto è dedicato all'ornamento dei giardini grazie alla struttura che porta alle tue terrazze, siepi e letti. Si presta quindi perfettamente all'arte topiaria.

Specificazioni