Informazioni

Prepara il compost

Prepara il compost

Perché fare il compost?

Fertilizzante naturale al 100%, il compost è l'additivo ideale per le piante. La sua fabbricazione non solo arricchisce la terra di sostanze nutritive attraverso il riciclaggio di gran parte dei rifiuti della cucina, ma soprattutto evita l'uso di fertilizzanti chimici, che spesso contengono molti pesticidi.

Cosa metterci dentro?

Per fare un compost, tutti i rifiuti vegetali della cucina faranno il trucco, così come dal giardino (foglie morte, erba tagliata, ecc.). Evita le verdure cotte e le carni, perché le prime incoraggiano i cattivi odori e le seconde attirano animali come topi, cani o ricci. Gli escrementi di animali e umani possono anche essere incorporati nella produzione di un compost, ma si farà attenzione ad arricchirli in anticipo con segatura o trucioli di legno, al fine di neutralizzare definitivamente gli odori. In ogni caso, il miglior compost sarà quello che incorpora elementi molto diversi.

Come preparare il tuo compost?

La posizione per fare il compost dovrebbe preferibilmente essere ombreggiata e riparata dal vento. La parte inferiore del contenitore del compost deve rimanere a contatto con il terreno, per favorire il contatto con i microrganismi. È quindi possibile decidere se mescolare o meno i diversi materiali organici. Il processo di aerazione promuoverà uno sviluppo della qualità più rapido e migliore, ma richiederà di mescolare il tutto almeno una volta al mese. In questo caso, il compost sarà pronto tra circa sei mesi. Senza "mescolare", la natura impiegherà il doppio del tempo per fare il lavoro per te!