Articoli

Cosa fare quando le foglie delle tue piante diventano gialle?

Cosa fare quando le foglie delle tue piante diventano gialle?

Prospettiva

Se solo alcune foglie ingialliscono e cadono, non è necessario andare nel panico, questi sono passaggi normali nel processo di rinnovamento fogliare. I più grandi ingialliscono e cadono per far posto alle giovani foglie, comprese piante d'appartamento o arbusti sempreverdi. Se l'ingiallimento si diffonde, tuttavia, il problema viene esaminato più da vicino.

Diffondere le malattie

Primo passo, assicurati che le foglie non diventino gialle causa della malattia. In tal caso, l'ingiallimento è in linea di principio accompagnato da altri sintomi: macchie, deformazioni, ragnatele, presenza di insetti o funghi ... Le foglie interessate vengono esaminate attentamente per eliminare i potenziali rischi e, si spera bene, andiamo avanti.

Controlla l'irrigazione

Uno dei primi cause di foglie ingiallite è solo un eccesso di irrigazione, soprattutto per le piante in vaso al coperto in terreni scarsamente drenati. La maggior parte delle piante odia macerare in acqua! La regola è semplice, non innaffiare prima che il terreno sia asciutto alla base della pianta. Se il terreno è troppo umido, consideriamo di rinvigorire la pianta in una pentola con uno scarico e una tazza, senza consentire all'acqua di ristagnare nella tazza, o anche su uno sfondo di ghiaia o marmi. argille nella pentola per migliorare il drenaggio. Fai attenzione, tuttavia, la mancanza di acqua può anche far ingiallire le foglie. Se il terreno è asciutto e le foglie appassite, annaffiamo senza eccessi e osserviamo.

Controlla l'esposizione

Seconda causa di ingiallimento frequente, a pianta scarsamente espostae non solo in termini di luminosità. La maggior parte delle piante odia le correnti d'aria e le grandi differenze di temperatura. Posizionati davanti a una finestra regolarmente aperta o in linea con la porta d'ingresso, ad esempio, alcune piante da interno iniziano a ingiallire per esprimere la loro insoddisfazione. Per quanto riguarda il sole, alcune piante hanno bisogno di molto sole, altre no, alcune non supportano la luce diretta, altre lo fanno. La soluzione? Apprendiamo le esigenze della pianta in base alla sua specie e quindi la spostiamo, se necessario.

Modifica la terra

Ultima opzione? Il terreno o il substrato non forniscono alla pianta i nutrienti di cui ha bisogno. Sono possibili diverse carenze, la più comune è la clorosi, carenza di ferro. In questo caso, le vene rimangono verdi e l'ingiallimento delle foglie inizia ai bordi. Qualunque sia la carenza, deve essere identificato prima di arricchire il terreno con un emendamento o un fertilizzante. E per identificarlo, facciamo ricerche in base ai sintomi sulle foglie o portiamo una foglia o persino la pianta in un centro di giardino!